CUCINA, ARTE
E DESIGN SONO
GLI INGREDIENTI
CHE CI FANNO
STARE BENE

In dialogo con la Collezione del museo che annovera alcuni tra i maggiori capolavori italiani del Novecento, lo Spazio ALFIO GHEZZI BISTROT e SENSO è un percorso attraverso il design del XX secolo, un rigoroso omaggio all’ italianità.

Gli arredi costituiscono una selezione di pezzi iconici che identificano la grande storia del design del nostro Paese: la lampada Luminator di Luciano Baldessari; la poltroncina Luisa (832) e il tavolo Cavalletto (883) di Franco Albini; lo sgabello Mezzadro e la poltrona San Luca di Achille Castiglioni; la sedia Seconda/602 e la poltrona Charlotte di Mario Botta; la poltroncina Silver, la poltroncina Uragano, e la poltrona Louisiana di Vico Magistretti; la poltroncina Ghiaccio di Piero Lissoni.

Funzionalità - Alfio Ghezzi

Funzionalità

Design - Alfio Ghezzi

Design

Sobrietà - Alfio Ghezzi

Sobrietà

Italianità - Alfio Ghezzi

Italianità

Cultura - Alfio Ghezzi

Cultura

Essenzialità - Alfio Ghezzi

Essenzialità

Attraverso il percorso creativo di almeno quattro generazioni di progettisti, il locale svolge il compito di servizio al pubblico e, insieme, realizza una testimonianza culturale oltre che un significativo nucleo di una nuova collezione del museo.
L’allestimento è caratterizzato dalla progettazione a disegno di alcune parti e dalla selezione di prodotti ideati esclusivamente per aziende italiane. Gli ambienti si suddividono in diverse aree di ospitalità, individuate dalla tipologia di sedute, mobili, corpi illuminanti e dall’orientamento di grandi riproduzioni di immagini pittoriche che si propongono come omaggio a Gillo Dorfles, straordinario ed eclettico intellettuale, autore di fondamentali saggi sul design del XX secolo.

Per Alfio Ghezzi il design è parte integrante del suo linguaggio, una tela all’insegna dell’italianità su cui presentare i propri piatti.

Ruota il tuo dispositivo