Antologia – Le conserve di Alfio Ghezzi

Fortemente legato al Trentino, dove è nato e cresciuto, lo Chef rispetta profondamente le tradizioni e valorizza il territorio attraverso l’utilizzo di ingredienti locali, secondo la loro stagionalità. Dalla volontà di formulare una proposta etica e sostenibile nasce Antologia, una linea di prodotti trentini conservati, ideata nel rispetto di una pratica che nelle tradizioni di montagna ha sempre rappresentato un’esigenza dettata dal lungo riposo del terreno durante il periodo invernale.

Antologia - Le conserve di Alfio Ghezzi - Gallery 1 Antologia - Le conserve di Alfio Ghezzi - Gallery 2

Si tratta di un’iniziativa onesta e sostenibile che si sviluppa attraverso la collaborazione con i contadini che fanno riferimento al Progetto Teseo della Cooperativa Sociale Gruppo 78 presso il Mas Del Gnac di Isera.
La linea di conserve, che non a caso deve il suo nome alla parola greca anthología col significato originario di “raccolta di fiori”, si propone infatti di recuperare gli antichi metodi di conservazione del cibo in modo che tutto quello che la terra offre venga utilizzato e non vi siano sprechi. Attualmente sono stati trasformati pomodori coltivati a Lenzima in Passata di Pomodoro, prugne di Drena in composta di prugne, cavoli cappucci della Val di Gresta, bianchi e rossi, in crauti ed infine mirtilli in composta di mirtilli.

Ruota il tuo dispositivo